Siamo ripartiti, scrivo questo articolo dall'aereo che ci riporta verso casa. Finalmente ritorna la luce, già dal finestrino si può notare come il sole torna ad alzarsi sull'orizzonte. Basta vento e freddo. Anche questa è fatta.

E' da ieri che il vento la sta facendo da padrone. Il meteo, così come altri fenomeni naturali islandesi, fa paura. Da pomeriggio siamo in casa, un bellissimo cottage con vista sull'Oceano Atlantico, impossibilitati ad uscire per via del vento che soffia sopra ai 100 km/h!!! Una volta fuori si fa fatica a stare in piedi, figurarsi mettere un cavalletto per fotografare.

Una bellezza terrificante.

Lo so questo articolo andava scritto e pubblicato ieri ma la giornata è stata davvero pesante.

La luce del nord.

Non potevamo chiudere la quarta giornata in Islanda in maniera più entusiasmante! L'aurora boreale, tanto agognata in questi giorni di pioggia, si è mostrata riportando il morale in alto.

Onde spumose, vento e luce.

Terza giornata nell'incredibile Islanda. Qui l'alba è veramente posticipata rispetto al sud Italia, alle 9:40 comincia a far chiaro e per avere luce ci vogliono le 12. Non che a mezzogiorno ce ne sia tanta, il sole si alza davvero poco sull'orizzonte e rimane quasi fisso a sud fino alle 17.

L'Islanda un'isola ragazzina.

Secondo giorno in Islanda, primo di vere escursioni. Siamo stai nei dintorni di Hofn, nella parte est del paese. Il meteo è stato terribile, pioggia quasi incessante. 

Islanda. Km, lava e freddo.

Dopo un lungo viaggio, un po' estenuante devo dirlo, siamo arrivati vicini ai primi spot: siamo ad Hofn nell'est dell'Islanda. 

Viaggio fotografico in Islanda

Da giorno 1 a giorno 10 Febbraio sarò di nuovo all'estero per visitare una meravigliosa meta naturalistica: l'Islanda!

Come per il viaggio in Norvegia del 2016 sarò accompagnato da 3 amici e dimoreremo in abitazioni tipiche islandesi. Ci muoveremo in lungo e in largo per questa meravigliosa isola visitando gli spot più belli e selvaggi: cascate gigantesche, lagune, grotte di ghiaccio, geyser e spiagge circondate da rocce basaltiche spazzate dal vento dell'oceano. In molti si chiederanno cosa si potrebbe desiderare di più, bè semplice: notti illuminate dalle aurore boreali. E' questo forse il motivo principale per cui ci rechiamo cosi lontano, nel gelido inverno islandese. Questo infatti è il periodo migliore per poterle osservare.

Seguiteci quindi in questi giorni e in queste notti, vi terremo aggiornati tramite la mia
pagina facebook e tramite questo sito con dirette video, foto e aggiornamenti in tempo reale.

 

Calendario naturalistico 2017

Dopo il calendario 2016 del Parco Nazionale della Sila, sono felice di annunciare un nuovo progetto fotografico.

In collaborazione con una importante azienda del territorio cosentino, la Guido Arti Grafiche, ho realizzato il Calendario Naturalistico 2017! Il Calendario è stampato su un formato di 32 x 67 cm, spiralato in alto, su carta patinata lucida. I 12 scatti che contraddistinguono i mesi dell'anno sono stati selezionati nel mio portfolio tra vedute montane, fiumi, spiagge e meravigliosa flora e fauna.

Nuova sezione Download

Ho inserito una nuova sezione al sito. Sarà dedicata a materiali che fornirò gratuitamente per il download. Sfondi per lo smartphone, tablet e pc. Visitatela e scaricate qualcosa :-)

A Ottobre del 2015 sono stato coinvolto in un nuovo ed interessante progetto fotografico: la Promotional Brand (azienda che si occupa di promozione per aziende ed enti) mi ha commissionato 36 scatti naturalistici, in parte da selezionare dal mio portfolio e in parte da scattare, utili a rappresentare il Parco Nazionale della Sila. Gli scatti scelti sono stati sottoposti all’Ente Parco e, dopo un lunga lavorazione, in questi giorni siamo arrivati alla conclusione dell’intero lavoro.

Oggi, nell'ultimo "giorno" di fotografia, abbiamo battuto tutti i record! Siamo stati fuori, per strade e sentieri, dall'una di pomeriggio alle 4 di mattina.

Rocce e borghi alle Lofoten

Luce, tanta luce, con colori e sfumature che hanno dell'incredibile. Se il tempo tiene, le Lofoten, grazie all'inclinazione dell'asse terrestre in questo periodo, sono in grado di regalare una luce "morbida", anche di giorno, con tonalità delicate e soffuse.

Finalmente la luce

In tanti anni di fotografia di paesaggio ho imparato poche cose: quella fondamentale è sicuramente di non mollare, di resistere davanti alle intemperie, al freddo, alle difficoltà del meteo.  

Dalla neve al sole

L'unica certezza nel meteo delle Lofoten? Non ci sono certezze!

La seconda giornata di scatti si è appena conclusa, sono le 24 e davanti ad un piatto tipico norvegese: pasta e pesto, debbo dire che è più dura di quello che ci aspettavamo!